L’Alitosi

L’alitosi è un disturbo molto frequente nella popolazione: dalle forme più eclatanti e persistenti a quelle più leggere e transitorie si stima che oltre il 25% della popolazione europea ne sia affetta. Può avere origini diHali-Z compresseverse: a volte è causata da malattie sistemiche o da cattiva digestione ma più spesso (in circa il 90% dei casi) è espressione di problemi del cavo orale. I microrganismi presenti nella cavità orale, attaccando i residui di cibo ricchi di proteine (carne, uova, formaggi), formano delle sostanze volatili solforate che provocano l’odore sgradevole, spesso fonte di imbarazzo e disagio psicologico. Le attuali norme sociali mettono in risalto l’importanza dell’immagine personale ai fini delle relazioni interpersonali. In questo contesto il soggetto affetto da alitosi può essere portatore di seri problemi relazionali, che lo possono condurre, nei casi estremi, all’isolamento sociale. Come affrontare l’alitosi: nella quasi totalità dei casi l’alitosi può essere eliminata o comunque controllata in maniera tale che non interferisca nella vita di relazione con un trattamento specifico che prevede l’utilizzo di Principi Attivi in grado di inibire la proliferazione batterica nel cavo orale e di legare i composti volatili solforati.