Omega – Protezione e sostegno dell’organismo

krillGli acidi grassi polinsaturi sono gli ingredienti costitutivi di quasi tutti i lipidi complessi e dei grassi vegetali ed animali. Tra questi si distinguono gli Omega-3, 6 e 9, indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo. I principali acidi grassi del gruppo Omega-3 sono: l’acido a-linolenico ( ALA), l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA). Sono presenti nell’olio di semi di lino, nell’olio di noci e, in massima parte, nell’olio di pesce. Numerosi studi in varie parti del mondo (America, Italia, Portogallo, Danimarca, Finlandia, ecc.) hanno dimostrato, in modo inequivocabile, che gli Omega-3 derivati dall’olio di pesce rivestono un ruolo indispensabile sulla prevenzione dell’aterosclerosi e degli infarti: essi sono specialmente utili nella prevenzione secondaria nel paziente con pregresso infarto miocardico.

omega-369-vitamina-eUn’altra azione degli Omega-3 è quella di sopprimere la secrezione epatica dei Trigliceridi, rendendoli utili nelle Ipertrigliceridemie, e nel Dismetabolismo lipidico in generale. Ulteriori studi hanno messo in evidenza che gli Omega-3 intervengono nel controllo dell’Ipertensione arteriosa. Recenti ricerche, infine, riferiscono che un supplemento di Omega-3 può ridurre il rischio di insorgenza di Demenza senile: il DHA, infatti, fa parte della fosfatidilserina, che è un fattore importante nella neurotrasmissione ed è fondamentale ai fini dell’apprendimento e della memoria. Gli Omega-6 o EFA sono gli acidi grassi predominanti delle membrane cellulari: aiutano a renderle meno rigide ed influenzano la loro permeabilità. I più importanti sono l’acido linoleico e l’acido arachidonico.

omega-369Hanno un ruolo fondamentale in tutte le membrane dell’organismo nelle quali l’elasticità e la flessibilità sono in funzione della quantità degli EFA che contengono. Anche l’efficacia dei linfociti risulterà diversa a seconda che la loro membrana cellulare sarà più elastica (EFA in quantità sufficiente) o sclerotica (carenza di EFA ). Gli Omega-9, tra cui si ricordano l’acido oleico e l’acido erucico, a differenza degli acidi grassi Omega-3 ed Omega-6, non sono considerati essenziali; l’organismo umano può infatti sintetizzarli a partire da altri acidi grassi insaturi. L’acido oleico rappresenta il più noto ed apprezzato acido grasso della serie Omega-9: è contenuto soprattutto nell’olio di oliva (60-80%). E’ noto nel settore salutistico per la sua capacità di prevenire le malattie cardiovascolari.